22 maggio 2008

ItaliaWave 2008






















Attenzione: la città di Livorno dà importanti segnali di risveglio da un pluridecennale letargo.
Per anni la città è stata animata da fuochi d'artificio, fiere con bancarelle di frittino di paranza e inediti acchiappasogni originali Sioux di Popiglio (fraz. di Piteglio), feste dell'Unità (aaaaaaahh! ah! ah! ah! oiòi, mòio), fuochi d'artificio, gare di gozzi, concerti di Baglioni e soprattutto - non so se l'ho detto - tanti, tanti fuochi d'artificio.

Quest'anno, così, all'improvviso, il ridente capoluogo toscano ha accettato di ospitare ItaliaWave. Come dire, dalla corsa coi sacchi ai 100 metri piani alle Olimpiadi. Ben venga, finalmente.
Per quattro giorni la città sarà invasa da orde di unni festanti, giunti per venire ad ascoltare il complessino di turno e per infastidire anziane coppie che protesteranno dalla finestra perché il baccano non gli permetterà di sentire "la Corrida". D'altra parte è anche vero che non si possa tenere ingessata una città per decenni per la suscettibilità di cinque vecchi pisciosi. E' un gran mondaccio si sa.

Oltre a un bel po' di musica a vari livelli, il festival sarà animato da incontri su letteratura, informazione, satira e altro. Io sarò presente su un battello lungo i fossi, non so ancora bene a fare che cosa (probabilmente al recupero cadaveri), nonché come illustratore del manifesto di questa edizione, che vedete qui sopra.

Il programma, che riporto qui sotto come da comunicato stampa, è abbastanza nutrito; ho messo in grassetto gli appuntamenti ai quali non potrò mancare, ma ci saranno ovviamente aggiornamenti.
Per tutti quelli che fossero interessati mi facciano sapere per le indicazioni a riguardo, affinché possano godere delle tradizionali caratteristiche della gente labronica: il calore l'ospitalità, le panchine e gli angoli di marciapiede su cui dormire.

***

LIVORNO, MARE, VERVE, CHEMICAL BROTHERS, ELETTRONICA, CINEMA, LETTERATURA, COMICITA’, 144 EVENTI IN 4 GIORNI!
BENVENUTI AD ITALIA WAVE LOVE FESTIVAL 2008!


Quattro giorni di eventi tra musica, letteratura, cinema, fumetti… e mare! E’ così che si presenta Italia Wave a Livorno: dal 16 al 19 Luglio Chemical Brothers e Verve in esclusiva nazionale, Gnarls Barkley, Sud Sound System, Elio e le Storie Tese, Wombats, Linea 77, Sergent Garcia, Tricarico, Bugo, Pivot, Stereo Total, Ralf, Radici nel cemento, Paolo Benvegnù… Ma anche Carlo Lucarelli, il Vernacoliere, Paolo Migone, lezioni di rock (e non solo) sui battelli livornesi…

Sono solo alcuni dei 144 eventi che invaderanno la città labronica il prossimo Luglio. Con la simpatia dei livornesi e la vicinanza calamitosa del mare, quello che si preannuncia è un grande evento internazionale, che sarà una festa per tutti coloro che parteciperanno.

Ogni giorno si comincia alle 10 del mattino presso la Rotonda d’Ardenza. Qui il palco che al mattino si chiama Wake up Stage e al pomeriggio Psycho Stage ospita tutte le band vincitrici del concorso nazionale “Italia Wave Band” e alcuni ospiti italiani e stranieri tra cui: Superamazoo, Gasparazzo, l’unica data estiva di The Ting Tings, Vanilla Sky, Mojomatics, Offlagadiscopax… Ad aprire il mercoledì mattina proprio gli Appaloosa, band livornese lanciata dalla Fondazione Arezzo Wave Italia nel 2002 che presenterà in anteprima alcuni brani dal nuovo album in lavorazione. A condurre il palco e presentare i gruppi Carlo Chicco.
La musica di Wake up e Psycho Stage farà da la colonna sonora alle altre attività che si svolgono presso la Rotonda. Qui infatti sarà possibile incontrare lo staff di Action Aid, organizzazione internazionale indipendente impegnata nella lotta alle cause della povertà e dell’esclusione sociale di cui Italia Wave supporta la campagna “Hunger free” sul diritto al cibo per ogni essere umano. Nella stessa area, verso il mare, sarà possibile accedere allo spazio “Surf & Skate” dove ogni giorni ci saranno corsi e contest di Surf, Windsurf, Bodyboard, Canoa, Fitness, Skate.

Ma la musica continua alla sera con i grandi concerti del Main Stage, che si trova all’interno dello Stadio Comunale “A. Picchi”. È qui che ogni sera Mixo e Federica Gentile presenteranno gli ospiti italiani e internazionali più importanti come Chemical Brothers e Verve, ma anche Vanessa de Mata dal Brasile, Konono N°1 dal Congo, John de Leo, Saba dalla Somalia, Freshly Ground dal Sud Africa, Deti Picasso dalla Russia.
Si accede al Main Stage solo con un biglietto o abbonamento a costo molto ridotto. Sono già attive le prevendite per un abbonamento a prezzo promozionale di 40 Euro che sarà attivo fino al 15 Giugno, mentre dopo tale data l’abbonamento potrà subire variazioni e sarà possibile acquistare anche l’ingresso per i singoli giorni. Tutti i dettagli sono pubblicati su www.italiawave.com

La fascia notturna di Elettrowave quest’anno raddoppia! Il palco elettronico sarà infatti attivo per tutte le sere del festival nella bellissima Fortezza Vecchia con tre aree distinte: sala T-Rex, sala Theatre, sala Different Beat. Ogni giorno inoltre alle dalle 16.30 si può accedere ad ingresso libero alle installazioni della quarta edizione di Building Interactive Playgrounds, il progetto di fAWI e Arsnova Siena sull’interaction design dedicato quest’anno al tema della luce. Dalle 23,30 si accede invece con un biglietto a 10 Euro. Tra i nomi più importanti di Elettrowave sicuramente il gradito ritorno di Ralf, che mercoledì 16 dividerà la consolle con Lele Sacchi impegnato in un back to back con il dj francese Jef K. Giovedì arrivano i suoni nuovi del clubbing inglese con The Whip; l’elettronica canadese di Vincent Lemieux e Guillalme & The Cotou Dumonts; il set a 4 mani di di Painè e Fonx, in arte Maniaci dei Dischi. Venerdì 18 si passa alle sonorità rarefatte del duo Marco Messina & Costanza, il primo ex 99 Posse. Dopo di loro Chrome Hoof e nello spazio Club un classico: l’house minimale di Cassy e la techno live di Tobias. Infine sabato sera il theatre sarà dominato dallo stravagante set live di Stereo Total e dalle sonorità estreme di Shrubbn !!, nuovo progetto di Schieres e dell’elettrorocker T.Raumschmiere. Nel club spazio a Tosane insieme a Lucio Aquilina e i greci Kreon & Lemos, in vetta a tutte le classifiche di download grazie ad una raffinata interpretazione neoclassica del suono elettronico.

Ma la Fortezza Vecchia sede di Elettrowave non vive solo la notte. Lo spazio, estremamente suggestivo, sarà anche sede di eventi non musicali, in particolare tutti i giorni dalle 17,30 alle 20,00 il pubblico potrà assistere a presentazioni di libri e spettacoli con ospiti di grande rilievo. Non poteva mancare il Vernacoliere, vera Istituzione cittadina e progetto editoriale unico nel suo genere. Mario Cardinali, il suo direttore-editore incontrerà il pubblico mercoledì 16 Luglio. Nello stesso spazio saranno presente anche Carlo Lucarelli (sabato 19), Marco Travaglio (venerdì 17), Andrea Satta del Tetes de Bois che assieme alla giornalista Timisoara Pinto presenterà il libro “Avanti pop!” e Daniela Canterini che presenterà il libro “Cioioi”, un’incredibile storia di 4 musiciste toscane che si trovano per caso nel bel mezzo della guerra in Vietnam nel 1968.

Ancora la Fortezza Vecchia sarà punto centrale di una delle innovazioni più divertenti di Italia Wave 2008: workshop e corsi su battelli che partono dalla Fortezza e percorrono i “fossi” del quartiere “Venezia” di Livorno. Qui, in quello che è stato ribattezzato il “Bateau Ivre” di Italia Wave, si alterneranno docenti d’eccezione come Paolo Migone con una “conferenza buffa sul buffo”, Carlo Lucarelli, Daniele Caluri, giornalisti e musicisti.
Proprio Caluri è anche l’autore dell’immagine di Italia Wave 2008; con il Vernacoliere e i disegnatori di IUK (Italian Underground Komix) di Repubblica XL il fumetto si conferma anche per quest’anno un’area di grande interesse per Italia Wave.
Così anche per il cinema: in collaborazione con Milano Film Festival ed Esterni tutte le notti dalle 1 alle 3 saranno proiettati cortometraggi sulle tematiche di follia e liberazione, sperimentazioni, esseri animati, viaggi fuori dai miraggi.

L’appuntamento è quindi dal 16 al 19 Luglio a Livorno per una suggestiva vacanza musicale dove la musica, il mare, l’impegno si fondono in una settimana di festival indimenticabile!

22 commenti:

grisson ha detto...

Ladri

Adie

Anonimo ha detto...

love festival, sì love per il quattrino e per il tralasciare la qualità musicale che fino a poco tempo fa regnava. sono triste

Davide Barzi! ha detto...

A) Dimmi quand'è John De Leo
B) Tutti a leggere qui: http://sonoioche.blogspot.com/2008/05/cera-una-volta-kill-killer.html

BondValeria ha detto...

qui lo mettono prima delle 20.30 del 18 luglio, venerdì. Quello che ancora non so è il programma del bateau ivre...

BondValeria ha detto...

c**zo, non avevo visto il link sottostante... sarà l'età.

BondValeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Moleskina ha detto...

Evvai!!! Alberto e io (felicemente inchiodati a Livorno per tutta l'estate) non vediamo l'ora di gustarci la movida labronica!
Ma quando vi fate vedere te e la tu' donna per una pizza?!
Ciao e a presto :-)

Marco Ferri ha detto...

Ma come...niente DOn Zauker Talk Show? Ecchefestivaldelpiffero è?

Skiribilla ha detto...

Il manifesto è veramente molto bello, sia come interpretazione (rende un casino l'idea) che come disegno e colori, molto intensi eppur morbidi.
Complimenti, davvero.

Jimmy ha detto...

ci si beccherà sicuramente a sentire De leo e gli EeLST (data che non posso perdermi visto anche la presenza del MANISCALCO MALDESTRO....)
Ci scommetterei un rene, che l'anno prossimo rispostano tutto e Livorno torna la morte che era....

Daniele Caluri ha detto...

@ grisson: cefaloni.

@ anonimo: ah, sai, per me Eelst e DeLeo bastano.

@ davidillo:
A) menomale che Vale c'è.
B) menomale che ci sei anche te.

@ moleskina: guarda, le bullette son le stesse anche per noi. Per la pizza, mettiamoci d'accordo, prima o poi ci si farà!

@ marco ferri: un festival evidentemente troppo serio.

@ skiribilla: e io ti ringrazio A BESTIA. Per dovere di cronaca per i non toscani: il NEGRO illustrato è uno dei 4 mori, monumento-simbolo (perché unico) di Livorno.

@ jimmy: Ecco, non ce lo scommettere, vai. Meglio per te.

Dario Giorgi ha detto...

Uno passa l'inverno rinchiuso in casa nella grigia Pistoja a studiare, torna un uìkend nella sua citta natale e legge 'ste notizie.
C'è da rimanecci secchi.

Bello però, chissà cosa hanno fumato in Comune per arrivare a dire sì :)

(in culo ai puzzoni che stanno alla rotonda&banditella e che scriveranno sul Tirreno per dire "eh però questi giovani fanno casino")

Manu ha detto...

via giù ti manderò quarche pisese...

Skiribilla ha detto...

Vista la statua coi mori, fatto bene a liberarne almeno uno.


(A proposito di pisese...
O.T.
A me del giuoco del calcio da 0 a 10 importa 1.
Ma domenica il Bologna si gioca la serie A con il Pisa.

Sob.)

Vavvo ha detto...

che bello tutto questo. E che bello che io non ci sia 90 su 100. E che bello che se io vengo mi fate dormire nel giardino con la tenda. E che bello che abbiate solo un piazzale di cemento (magari) davanti a casa.
Ma tanto non vengo, tanto non vengo.

Vero ha detto...

Il manifesto col quarto moro e' BELLISSIMO, uno dei piu' belli mai visti

Daniele Caluri ha detto...

Grazie, bella stellona. Grazie davvero.

Mastro Pagliaro ha detto...

ho appena letto la nuova storia del vecchio Don......
complimenti,è una delle migliori in assssssssoluto.


io la farei leggere nelle scuole.
bravi.

Daniele Caluri ha detto...

Grazie, o Mastro. Mi fai felice.
Ora la propongo alla Gelmini.

Lypsak ha detto...

Un tempo tutto questo era nostro ed era agràtisse...
Speriamo affoghino nel caciucco, visto che le costolette di pecora di Campi Bisenzio non si sono incastrate nelle loro gole...
Quoto Grisson.

mylla ha detto...

Huuu qnt ci vorrei venire - per affondarti il barchino nel canale =P - ma non credo che la carrozzina sia molto rock'n'roll. Baci myllosi

Blogger ha detto...

eToro is the #1 forex trading platform for beginning and pro traders.