23 aprile 2008

Napoli Comicon






















Ci siamo, venerdì mattina parto per Napoli. Chi ha partecipato alle scorse edizioni ne parla sempre parecchio bene; in particolare lo zio Alf la ritiene la miglior kermesse sul fumetto in Italia, se non per le dimensioni, certo per la qualità e l'attenzione al medium e agli autori.
Son davvero curioso.

L'unica cosa è che, visto chi mi è capitato accanto nella sessione autografi (nel riquadro in giallo), mi conviene portarmi dietro una clac, che so, la mi'nonna, qualche zia, giusto per non stare con le mani in mano. Al limite, mi farò fare un paio di dedichine anch'io.
La cosa ganza è che Mattotti e McKean, insieme a Pazienza e Sienkiewicz, furono l'argomento della mia tesi all'Accademia di Belle Arti.

Almeno metà cerchio si chiude.

5 commenti:

Manu ha detto...

...e quarcuno dirà: scusa chi è l'omino vestito di bianco vicino al Caluri?

sanTrine ha detto...

ah, amico, peccato non poterti portarti (attè) a giro per napule...
ma se puoi vai sul belvedere del castel sant'elmo, fai un bel respiro e fischietta un motivetto qualunque degli Squallor per me, vuoi?
E speriamo che si ripeta il successone dell'altr'anno!

Lypsak ha detto...

Io gongolerei fino al 2012, per una cosa come questa...
Peccato Napoli sia lontanuccia, sennò I Scambisti sarebbero venuti volentieri a osannarti (soprattutto una che fa le belle arti e se non stai attento prima della fine deciderà di fare la tesi su di te... e no, ahimé, non sono io, peccato...) e a fornirti una claque personalizzata (anche se un po', con licenza parlando, glam).

In bocca al chiurlo.

grisson ha detto...

Divertete

Adie

Blogger ha detto...

New Diet Taps into Pioneering Idea to Help Dieters Lose 12-23 Pounds within Only 21 Days!